riva del garda

7 cose da fare in vacanza sul Lago di Garda

by / 0 Commenti / 11 maggio 2018

Organizzare una vacanza sul Lago di Garda è come partecipare a una caccia al tesoro originale, che rivela gioielli dietro a ogni angolo, tra i resti delle fortificazioni romane avvolte da boschi e ulivi, tra i palazzi di borghi pittoreschi e lungo le rive romantiche del Lago più grande d’Italia.

Ecco le 7 esperienze da vivere:

Visitare Sirmione e le Grotte di Catullo

Una delle tappe più sorprendenti di una vacanza sul Lago di Garda, è sicuramente quella che domina Sirmione dalla punta dello sperone di roccia affacciato sul lago. Da Sirmione sali all’area archeologica per raggiungere le Grotte di Catullo e scoprirai che non c’è nessun percorso sotterrano da fare, bensì un’emozionante passeggiata tra la maestosità dei resti di una delle più imponenti ville romane del nord Italia. Potrai camminare e curiosare in questa struttura meravigliosa avvolta da migliaia di ulivi secolari e scattare foto memorabili delle tue vacanze sul Lago di Garda.

sirmione grotte catullo

Immergersi nelle terme di Acquaria

Goditi il relax e il divertimento dei giochi d’acqua. Proprio a poca distanza dall’uscita delle Grotte di Catullo c’è il centro termale Spa Aquaria delle Terme di Sirmione, uno dei più grandi del nostro paese, con più di 1000 mq di piscine affacciate sul lago. Questo è il posto perfetto dove passare qualche ora o un’intera giornata per rilassarsi e sfruttare le virtù dell’acqua termale.

Passeggiare nel parco Heller Garden di Gardone

Il vantaggio di essere in vacanza sul Lago di Garda è quello di poter girare liberamente per il territorio alla scoperta di tutte le sue meraviglie. Fai tappa a Gardone per non perderti l’Heller Garden, uno stravagante giardino botanico che mixa la spiritualità orientale con opere di arte moderna: camminerai tra boschi di bambù, stagni di ninfee e opere di Keith Haring e Roy Lichtenstein.

heller garden

Visitare l’antica casa di Ugo da Como a Lonato

Affreschi, arazzi, porcellane, arredi preziosi e libri antichissimi sono il tesoro della Fondazione Ugo da Como custodito dentro La Casa del Podestà. Devi visitare questa affascinante casa-museo a Lonato del Garda: qui tutto è estremamente curato nei minimi dettagli. Impossibile non innamorarsi delle camere da letto, lo studio, le cucine e soprattutto la maestosa libreria della Sala Bresciana: con una raccolta di 50 mila volumi. E la visita poi può proseguire al Castello di Lonato che fa parte dello stesso complesso e al suo parco.

Scoprire come nasce l’energia alla Centrale Idroelettrica di Riva del Garda

Quando sei a Riva del Garda non puoi non notare lo scenografico palazzo che domina il lago. La centenaria Centrale idroelettrica è stata disegnata dallo stesso architetto che firmò il Vittoriale degli Italiani. Ma il bello è che puoi visitare le sale di questo tesoro dell’ingegneria che ancora oggi produce energia pulita. All’interno ci sono laboratori multimediali che appassionano grandi e piccini e c’è l’imponente sala macchine che ti lascerà letteralmente a bocca aperta.

Solcare il Lago in windsurf, kite o in barca a vela

Il bello di venire in vacanza sul Lago di Garda è anche quello di godersi le acque invitanti del Lago. Fai attenzione a quando scatta ‘l’Ora’ : vedrai tante vele colorate solcare il lago. Si chiama “Ora” infatti il vento leggero che soffia nel pomeriggio e facilita la navigazione anche dei principianti. Puoi provare anche tu a prendere una lezione nelle scuole specializzate del Lago dove puoi provare qualsiasi sport praticato sul Lago di Garda, dal kitesurf alla vela, dal paddling al windsurf. Oppure regalati una gita romantica a tramonto come passeggero di una barca a vela.

vela lago di garda

Ammirare le cime del Garda Trek

Se ami camminare, le vacanze sul Lago di Garda sono quello che fa per te. I sentieri tra i boschi qui di certo non mancano. Sopra Riva del Garda c’è addirittura un interessante itinerario di trekking, il Garda Trek, che propone tre percorsi di difficoltà diverse a quote differenti, che si inoltrano tra pascoli versi, boschi e arrivano a rifugi dove mangiare un piatto di polenta o anche pernottare. Imperdibile anche la vicina Cascata del Varone, uno spettacolo naturale emozionante. Le acque del torrente Magnone, dopo un tratto sotterrano, sbucano all’aperto con una caduta di quasi 100 metri. Addentrandoti in un cammino tra ponticelli e percorsi angusti puoi arrivare ad ammirare la cascata da una grotta più in basso oppure proseguire e dopo un centinaio di scalini giungere alla grotta superiore per vedere la massa d’acqua che esplode rumorosa e potente.

Articolo in collaborazione con Voyage Prive

Lascia il tuo commento

Email (will not be published)