riva del garda autunno

5 idee per un week end d’autunno sul Garda

by / 0 Commenti / 19 settembre 2016

L’autunno è una stagione di mezzo? Giornate uggiose, nuvole e venti impetuosi? Ma chi l’ha detto!

L’autunno è tutto da vivere!

Le temperature si fanno più fresche, i monti si vestono di nuovi colori e camminare all’aria aperta fa venire un certo languorino. Come placarlo? Con un bicchiere di buon vino novello e le delizie di stagione, magari anche un bel tagliere di salumi tipici.

autunno lago2

Non sei ancora convinto che l’autunno sia il momento ideale per concederti un week end sul Lago di Garda?

Bene, qui trovi 5 buone idee…ma ce ne sarebbero molte di più, credimi!

Eccoti un assaggio di che cosa puoi fare, in coppia o in famiglia, nei fine settimana autunnali:

Fotografare il foliage in uno dei parchi del Garda

Autunno=foglie e boschi colorati!

foliage garda

Dove andare a fotografarli? I molti giardini che popolano le sponde del Garda sono di sicuro una meta ideale, penso all’Heller Garden di Gardone, il parco del Vittoriale o i boschi e le radure intono al lago.

Anche il Parco Giardino Sigurtà con la sua vegetazione così varia è il top per chi ama la fotografia.

Oltre ai giardini ti suggerisco di addentrarti nelle vallate dove prosperano i vigneti e il gioco è fatto! Valpolicella, Colline Moreniche, Valle del Sarca…non hai che l’imbarazzo della scelta.

Migliaia di sfumature, non vedo l’ora di immortalarvi!

Fare trekking e mountainbike a più non posso

Gli sportivi lo sanno che da settembre in poi sul Garda l'”estate” continua.

Che tu preferisca il trekking o la mountainbike poco importa: è questa la temperatura ideale per stare all’aria aperta. Perchè? Trovi sole caldo, niente afa e cieli limpidi.

ponale riva

Sul Garda gli itinerari in bike sono centinaia: dalla Ponale al Monte Tremalzo, ai dolci pendii del basso lago o alle ciclabili in mezzo ai vigneti.

Puoi approfittare del fatto che molti rifugi rimangono aperti fino a novembre per mangiare e pernottare in alta quota. Alcuni hotels organizzano interessanti  escursioni e pacchetti vacanza, quindi perchè non approfittarne?

Immergerti nel tepore delle Terme sul Lago di Garda

Sei un tipo più tranquillo e preferisci il dolce far niente? Allora non farti scappare un bagnetto rigenerante nelle acque termali del Lago di Garda. Fuori la temperatura di un fresco autunno e nelle piscine il piacevole calore dei 37°. Ti piacerebbe, vero?

aquardens idromassaggio

L’atmosfera è più che rilassante: di recente sono stata ad Aquardens, le Terme di Verona. Tra laghetti, piscine e rituali Aufguss in sauna avrei voluto rimanere lì giorni interi. Se sei alla ricerca di un week end di benessere o cure termali il Lago di Garda credo che possa fare al caso tuo.

Ps. se clicchi su questo link e leggi il post di Aquardens puoi scaricare un bonus riservato ai lettori di Gardamio che ti dà diritto ad un’entrata gratuita alle Terme (leggi le condizioni di utilizzo) fino al 7 ottobre.

Fotografia, sport, relax…mi sarò dimenticata qualcosa? Certo! Vuoi che ti parli d’autunno senza passare per il cibo? Rimedio subito con due suggerimenti goderecci. Partiamo dal vino…

Brindare con i vini del Garda

Finita la vendemmia iniziano le varie feste del vino…tante quanti sono i nettari che si producono sul lago: Custoza, Valpolicella, Lugana e Recioto, solo per citarne alcuni.

vini garda

La più famosa di tutte è la Festa del Bardolino, che si tiene nella cittadina omonima in provincia di Verona, all’inizio di ottobre. Cinque giorni di degustazioni e musica con spettacolo pirotecnico finale. Qui ti assicuro che il vino scorre a fiumi, quindi portati un amico astemio che guidi la macchina 😉

Ami la tranquillità? Si può godere dei piaceri del Dio Bacco andando per cantine, in coppia o con amici, fare due passi tra i vigneti per conoscere e apprezzare i migliori vini della zona. Qualche idea in merito l’avrei…scorri la sezione Gusto e scopri le mie recenti esperienze eno-gastronomiche.

Scoprire le primizie d’autunno

Dunque…da dove cominciamo? L’estate è un tripudio di frutta e ortaggi, ma l’autunno? Non è da meno.

castagne

Ad ogni periodo la sua festa ed il prodotto tipico: i Marroni dei Campi di Riva e Drena, le castagne di San Zeno di Montagna, le zucche nella zona delle colline moreniche utili per la preparazione dei famosi tortelli.

Da novembre in poi sui terrazzamenti intorno al lago si raccolgono le olive del Garda e si spreme l’olio Dop. Non solo. Puoi assaggiare il pregiato Broccolo di Torbole, presidio Slow Food e la Ciuiga del Banale, una salsiccia unica, fatta di carne e rape bianche.

A te, buona forchetta, consiglio di dare un’occhiata alle offerte di week end con gusto organizzate pressochè in tutti i paesi del Lago, potresti scoprire sapori inaspettati.

Ci aggiorniamo presto con nuove idee per vivere il Lago di Garda in maniera autentica, come piace a me.

Ps.  E tu che cosa farai nei prossimi fine settimana autunnali? Hai altri suggerimenti su cosa fare nei dintorni? Scrivilo nei commenti qui sotto 🙂

Lascia il tuo commento

Email (will not be published)