Canale - I Borghi più Belli d'Italia

A spasso per i Borghi più belli d’Italia sul Lago di Garda

by / 2 Commenti / 11 giugno 2015

Che cosa ti viene in mente se dico “Borghi più belli d’Italia”? Io penso subito a case in pietra, vicoli, strade acciottolate, finestrelle, luminarie antiche e portoni in legno. Mi vengono in mente alcuni paesi che ho visitato ultimamente: i cinque borghi più belli d’Italia presenti sul Garda, Castellaro Lagusello, Borghetto sul Mincio, Tremosine, Canale di Tenno e Rango nel Bleggio.

Tremosine - Credits: Davide Giannotti

Tremosine – Credits: Davide Giannotti

Più o meno vicini al Lago di Garda i cinque paesi rispecchiano la vita rurale intorno al lago, un risvolto spesso dimenticato a favore del turismo. Oggi però sono delle vere mete da non lasciarsi scappare, anche per respirare un po’ di quell’atmosfera rustica che solo un piccolo borgo riesce a trasmettere con autenticità. Consigliato a chi ama le piccole mete alternative, fuori dai soliti itinerari di massa.

Come si entra a far parte dei Borghi più belli d’Italia?

Premesso che sul lago tutti i piccoli e grandi paesi meritano di essere menzionati, quelli che prendiamo in esame ora sono diversi perchè hanno ottenuto la denominazione speciale di “Borghi più belli d’Italia”.  Mi sono chiesta spesso con che criterio vengano selezionati, magari lo hai fatto anche tu. Qui trovi la risposta.

I requisiti da rispettare sono moltissimi, ma tra i principali troviamo:

  • essere abitati da massimo 2.000 persone
  • possedere un patrimonio architettonico e/o naturale certificato
  • possedere elementi architettonici e decorativi simbolici (frontoni, insegne, stucchi) di pregio
  • deve essere manifesta la volontà di promuovere e sviluppare il borgo

Partiamo da Sud del Lago salendo all’estremo Nord, in un immaginario itinerario alla scoperta dei 5 borghi più belli nei dintorni del Garda. Prima tappa: Castellaro Lagusello.

Castellaro Lagusello e il laghetto a forma di cuore

Castellaro laguselloDi Castellaro Lagusello ho parlato poco tempo fa approposito delle colline moreniche, nella zona tra la provincia di Mantova e Verona. Il borgo nasce nell´XI secolo come “castelliere”, cioè come semplice cinta muraria che confina con un piccolo lago a forma di cuore (un “lagusello” appunto). Entriamo attraverso una porta antica sotto la torre dell’orologio, attraversiamo vie color mattone e case in pietra, respiriamo i profumi che escono dai numerosi ristoranti, (dove si mangia molto bene) e ci troviamo di fronte a Villa Arrighi.

Castellaro Lagusello - Scorci tipici

Il conte ci accoglie per mostrarci il giro di guardia, il giardino ben curato e lo splendido affaccio sul laghetto morenico. Arriva il tramonto e lo scenario si tinge di romanticismo.

Castellaro lagusello

Se passi per Castellaro Lagusello non perderti una cena tipica a base di tortelli di zucca o un assaggio del salume tipico, il salame di Mozambano. Poco distante c’è il secondo “borgo d’Italia” che visitiamo insieme, Borghetto.

Borghetto sul Mincio, paese d’acqua e di confine

Il paese di Borghetto ha la conformazione di una piccola Venezia. Le case appoggiano sull’acqua, presso il guado del fiume. Proprio il suo essere su una zona di confine naturale ed un comodo passaggio ha influito in maniera decisa sulle vicende vissute dal borgo. Qui si sono svolte battaglie napoleoniche e risorgimentali.

Borghetto sul Mincio Oggi il Ponte Visconteo ti da il benvenuto nel borgo: un pugno di case e mulini, sede di laboratori artigiani e caffè sull’acqua. Se hai tempo per una sosta, nei ristoranti della zona si celebra la pasta fresca ed il famoso “Nodo d’amore”. A pochi passi puoi visitare anche il magnifico Parco Giardino Sigurtà, uno dei più belli del Lago di Garda. Procediamo verso Nord, sulla sponda bresciana.

Tremosine, in alto, tra 18 frazioni

Eccoci a Tremosine, che non è esattamente un borgo, ma un insieme di diciotto frazioni disposte tra lago e montagna sopra Limone sul Garda. Solo una, Campione, si affaccia sulle acque del Garda, tutte le altre si trovano sparse sull’altopiano.

Pieve è il capoluogo da dove puoi godere di questa magnifica vista.

Tremosine

Tremosine – Credits: Davide Giannotti

Se il punto di arrivo è affascinante altrettanto lo è l’itinerario per arrivarci: passando attraverso uno squarcio nella roccia, la Forra, puoi addentrarti nel cuore della montagna per raggiungere prati verdi, colline, olivaie delle varie frazioni di Tremosine, nel Parco Alto Garda Bresciano.

Tremosine

Tremosine – Credits: Davide Giannotti

Data la varietà del territorio possono divertirsi mountainbikers ed escursionisti, famiglie, amanti della vela e del kite-surf.

Dal punto di vista gastronomico ti consiglio di visitare uno dei numerosi agriturismi, dove assaggiare la famosa Formaggella di Tremosine, insieme alla polenta e allo spiedo, altro piatto tipico di questo borgo d’Italia.

Canale di Tenno, mercatini e rustico medioevo

Passiamo in Trentino, a Canale di Tenno, uno dei miei borghi preferiti, a pochi chilometri da Riva del Garda. Ho già parlato in passato del suo presepe vivente e accennato ai caratteristici mercatini di Natale. Passeggiando tra i suoi vicoli stretti, i vòlti a botte, archi e cortili sembra di riportare le lancette al 1200 o giù di lì. L’origine mediovale del borgo si manifesta in ogni particolare, dalle luminarie ai portoni, ai solai in legno decorati di pannocchie e stendardi.canale di tenno

Tutto è rimasto intatto fino ad oggi. Nei dintorni puoi visitare anche il paese di Calvola, subito sopra, il borgo di Frapporta e le acque verdi del Laghetto di Tenno.

Canale di Tenno

Se pianifichi una visita in estate non farti scappare Rustico Medioevo, la rievocazione storica in costume. Tra giocolieri, menestrelli, piatti locali e carne salada ti divertirai di certo. Se invece ci vieni sotto Natale unisci alla visita anche l’imperdibile mercatino di Rango, la nostra ultima tappa.

Rango nel Bleggio, il Natale e la campagna

Rango rispecchia le caratteristiche del piccolo borgo rurale di montagna, circondato da prati e alpeggi, case in pietra, fontane e rosse piante di geranio alle finestre. Siamo nella Valle del Bleggio, nel vero e “verace” Trentino.

Rango nel Bleggio

Il borgo è un agglomerato di case in pietra collegate tra loro in un intreccio di archi, portici ed in alcuni casi, veri e propri cunicoli. Vieni a visitare il suo mercatino e te ne accorgerai. Le stalle, un tempo luogo di aggregazione, a Natale si trasformano in piccoli atelier di artigianato e botteghe di prodotti tipici. Tra questi assaggia la Ciuiga del Banale, (una sorta di salsiccia di maiale e rape) e le tipiche noci del Bleggio.

Rango nel Bleggio

Come a Canale anche a Rango puoi ritrovare le rastrelliere in legno dove si essiccavano i prodotti, sostare sotto freschi avvolti e osservare i solai in legno tipici dell’arco alpino.

Pensa che a Rango hanno istituito un piccolo Museo della scuola, che mostra e conserva libri, quaderni e calamai dei nostri nonni. Un’idea originale!

Rango nel Bleggio

Salendo a Rango ti consiglio di osservare le mura colorate del villaggio di Balbido, dipinto da murales di storia contadina e antichi mestieri.

Siamo giunti alla fine del tour tra i Borghi più belli d’Italia nei dintorni del Garda. Io amo ogni angolo dei paesi che ti ho raccontato, spero che si sia capito e che magari venga voglia anche a te di farci un salto.

Se hai domande o qualche segnalazione lasciami la tua opinione nei commenti. Ti aspetto al prossimo tour!

2 Comment

  1. Ciao! Bellissimo post, ha subito scaturito il desiderio di partire e visitare questi fantastici borghi. Quanti giorni può impegnare un tour del genere?
    Grazie della disponibilità!
    Stefano

    • Ciao Stefano,
      grazie per avermi scritto e per i complimenti 😊 . Direi che 2-3 giorni ci vogliono tutti perché i borghi sono abbastanza distanti tra loro: si passa da sud del Lago con Castellaro Lagusello e la vicina Borghetto, fin sulla costa bresciana di Tremosine e poi in Trentino con Canale di Tenno. Ad ognuno potresti dedicare almeno un paio d’ore, quindi circa una mattinata o un pomeriggio incluso lo spostamento.
      Spero di esserti stata utile e fammi sapere come va il tuo tour!
      A presto

      Ilenia

Lascia il tuo commento

Email (will not be published)