Mart - Esterni - Piazza

Al Mart di Rovereto, un viaggio nel futuro

by / 0 Commenti / 15 maggio 2015

Fino ad ora ho parlato di castelli, ville antiche e monumenti del passato nei dintorni del Lago di Garda. Oggi mi piacerebbe spostarmi qualche chilometro in là e portarti nel futuro in un museo moderno e molto famoso, il Mart di Rovereto. Non posso nascondere che anche in questo caso si tratta di un luogo a cui tengo particolarmente, infatti per me è stato il primo impatto con il mondo del marketing e della comunicazione, grazie ad uno stage in Ufficio Stampa con tesi di laurea al seguito. Ma non tutti lo conoscono come le loro tasche, quindi partiamo dal nome.

Cosa vuol dire Mart?

L’acronimo Mart sta per Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto. Uno di quei luoghi che le persone si immaginano astrusi e noiosi, ma non è per niente così.

Cupola giorno

Cupola del Mart – Credts: Archivio Mart

Invece è una moderna cittadella della cultura che oltre al museo include l’archivio del Novecento, la biblioteca, l’auditorium, un bookshop, un bar-ristorante e spazi dedicati alla didattica. Quindi un vero e proprio laboratorio di immagini e di idee, uno spazio da vivere, dove puoi condividere qualche ora piacevole insieme a parenti o amici.

Come mai un museo così particolare a Rovereto?

Di sicuro il Mart è un’opera di grande impatto ed una scommessa per il futuro. All’epoca della sua progettazione ha costituito un evento nel panorama architettonico italiano. Non si trattava del recupero di un palazzo storico per farne un museo, come al solito. Rovereto necessitava di un edificio di nuova costruzione appositamente progettato, che contribuisse a dare prestigio alla città, anche grazie alla firma di un architetto di fama come Mario Botta.

Mart Interni

Mart Interni

Oggi in provincia di Trento possiamo vantare anche il Muse, un avveniristico museo della scienza, opera del famosissimo Renzo Piano, che insieme al Mart può essere considerato tra i più importanti musei contemporanei a livello internazionale. Due fiori all’occhiello dell’offerta museale trentina e italiana.

Un progetto ambizioso

Il rischio connesso alla realizzazione del Mart era quello di invadere, con un’opera di grandi dimensioni, il piccolo nucleo di una cittadina come Rovereto, nel quale un gesto di arte contemporanea poteva costituire una nota stonata dentro un paesaggio di architettura classica.

Mart - Corso Bettini

Mart – Corso Bettini

Si è deciso quindi di trasformare lo spazio esistente fra due antichi palazzi in Corso Bettini, nel cuore della città, in un viale d’accesso a una piazza circolarecuore pulsante del museo. Il Mart è stato inaugurato il 15 dicembre 2002.

Sotto la grande cupola del Mart

Non stupirti se non vedi la facciata, il Mart non ce l’ha. Al suo posto troverai a sorpresa una grande piazza, sovrastata da una cupola trasparente.

Cupola del Mart

Cupola del Mart

Il suo diametro, che può ospitare 1200 persone sedute, è di 40 metri come il Panteon a Roma, richiamato anche dall’anello circolare in cima alla cupola, in corrispondenza del quale si trova una fontana al centro della piazza, rotonda e senza zampilli. Già la cupola da sola vale la visita. Che te ne pare?

Cosa posso vedere e fare al Mart?

Al Mart puoi visitare una mostra, partecipare ad una visita guidata, ad un evento culturale, ad un laboratorio didattico con i tuoi bambini, bere un caffèacquistare un libro o un gadget nel bookshop, assistere ad una conferenza, ad uno spettacolo teatrale o una conferenza stampa.

Mart Interni

Mart Interni

Puoi visitare mostre temporanee o permanenti che riguardano l’arte moderna e contemporanea, incrociare critici d’arte famosi, mangiare e qualche volta anche ballare. In occasione della mostra “La danza delle Avanguardie” dei ballerini di flamenco intrattenevano i visitatori con uno spettacolo in mezzo alle opere esposte. Come ti spiegavo prima non si tratta del solito museo barboso, ma di un “contenitore ordinato” di arte e stimoli contemporanei.

Al Mart con i bambini

Come accennavo una delle caratteristiche del Mart e dei musei moderni, in generale, è quella di cercare di stimolare l’interesse del pubblico con attività interessanti e coinvolgenti. Quindi come non rivolgersi ai bambini? In occasione delle mostre o su prenotazione i bimbi possono partecipare a percorsi guidati e laboratori appositamente studiati per loro. Delle attività volte a stimolare la creatività dei piccoli visitatori, invitati a muoversi in tutta sicurezza, giocare, leggere e disegnare insieme alle famiglie.

Come raggiungere il Mart

IN AUTO: Autostrada A22, uscita Rovereto Nord. Usciti dall’autostrada seguire le indicazioni per il centro di Rovereto, Mart o per Casa Depero.
IN TRENO: Arrivato alla Stazione ferroviaria di Rovereto puoi prendere un taxi o procedere a piedi.
A PIEDI: Dalla stazione, percorrere Corso Rosmini fino a Piazza Rosmini, imboccare a sinistra Corso Bettini e proseguire per circa 200 metri.

Orari: 

Martedì – Domenica 10.00 – 18.00
Venerdì 10.00 – 21.00
Lunedì chiuso

Per Informazioni:

Tel. 0464 438887
Numero verde 800 397760
www.mart.trento.it – info@mart.trento.it

E tu sei mai stato al Mart? Hai visitato l’ultima mostra? Devo ancora vederla, quindi se hai qualche informazione lasciamela nei commenti!

Lascia il tuo commento

Email (will not be published)