Strudel di mele

Lo Strudel di mele trentino

by / 2 Commenti / 9 maggio 2015

Oggi poteva mancare un post dedicato alla mamma? Certo che no! E’ la sua festa, per questo dedico alla mia mamma e a tutte le lettrici di Gardamio una ricetta speciale, quella che mi piaceva fare insieme a lei da bambina, infarinandomi tutta dalla testa ai piedi.

Sì, perchè la mia mamma mi lasciava cucinare con lei e sporcarmi, potevo mettere “le mani in pasta”, assaggiare e leccarmi le dita. Anche ripulire le padelle qualche volta. Con la sua voce e i suoi gesti mi ha trasmesso l’amore per le cose buone ed il cibo sano.

mele

Oggi cucino con voi virtualmente il dolce simbolo delle case trentine: lo strudel di mele. Fatto di ingredienti semplici è un dessert che piace a tutti. Ma lo strudel di mamma Giuliana ha una marcia in più. Ti spiegherò perchè. Andiamo alla ricetta.

Lo Strudel di Mele di mamma Giuliana

Ingredienti:

  • 300 gr di farina 00
  • 1 uovo
  • 50 gr di burro o margarina
  • 1 goccio di latte
  • buccia di limone
  • uvetta
  • pinoli
  • 1 Kg di mele golden
  • zucchero
  • pane grattugiato
  • zucchero
  • cannella

Per la pasta:

Disponi la farina a fontana sulla spianatoia, nella cavità rompi l’uovo (intero), il burro, un goccio di latte e la scorza di limone grattugiata. Inizia a impastare la parte centrale e man mano incorpora la farina, fino ad ottenere un impasto solido ed elastico. All’occorrenza aggiungi del latte. A questo punto forma una palla, coprila con della pellicola trasparente e lasciala riposare in frigo almeno mezz’ora. Nel frattempo prepara il ripieno: sbuccia e taglia le mele a fettine sottili, metti a bagno l’uvetta nel rum o in acqua tiepida.

Fin qui tutto ordinario. Ma adesso ti rivelo il tocco segreto. Sei curioso/a?

Mele1

Mele

Per il ripieno:

Sciogli una noce di burro in una padella ampia, aggiungi pane grattugiato, zucchero  e cannella, fai caramellare il tutto. Deve risultare profumato e croccante. Unisci le mele e fai saltare in padella per 2 minuti. Questa operazione uniforma i sapori e rende il ripieno di mele molto succulento. Ecco il segreto della mamma, che adesso a dire il vero, è anche nonna. Ma finiamo il nostro strudel di mele.

Strudel

Tira l’impasto molto sottile con il mattarello, disponi il ripieno di mele al centro, a cui avrai unito uvetta passa e pinoli, richiudi formando il classico rotolo e incidi la parte sopra con un coltello o pratica dei buchi con i rebbi della forchetta. Questi in gergo tecnico si chiamano “camini” e servono per far fuoriuscire l’eccesso di vapore emesso dalle mele durante la cottura. Fai cuocere in forno a 180° per circa 30-40 minuti. Se ti piace spennella il liquido che esce dai bordi sulla superficie dello strudel, lo renderà di un bel colore caramellato.

Buon appetito e buona festa della mamma!

Anche a me, che festeggio per il secondo anno in attesa di ricevere il lavoretto del mio piccolo Aron.

 

Tu hai già cucinato lo strudel di mele? Qual’è la tua ricetta? Se hai qualche altro suggerimento lasciamo la tua opinione nei commenti.

2 Comment

  1. Veramente buono questo strudel!!!! Dolce al punto giusto e la pasta era leggera e morbida.
    Ormai questa ricetta è anche la mia 🙂

  2. Mi fa piacere che ti sia riuscito! La parte più difficile è tirare la pasta, a me non riesce mai bene come a mia mamma. Allora ti aspetto alla prossima ricetta 🙂

    Ilenia

Lascia il tuo commento

Email (will not be published)