Il Castello di Malcesine

Di barca a vela e nuovi punti di vista…

by / 0 Commenti / 27 aprile 2015

La bella stagione è alle porte, perché non approfittarne per una bella uscita in barca a vela? Insieme al windsurf è uno degli sport più praticati sul Lago di Garda, per questo l’avevo inserito nelle attività da fare assolutamente sperimentare ai blogger di #myAktivGarda. Ne è valsa la pena!

Nuovi punti di vista

La sensazione di libertà che si prova a pelo d’acqua è molto difficile da descrivere. Proverò a ricordare la prima volta che ho vissuto questa esperienza.

A volte capita di vedere una grande chiazza bianca in mezzo al lago che si muove. Sono centinaia di piccole vele e scafi che gareggiano tra loro! Ecco, circa una quindicina di anni fa mi trovavo su una di queste piccole barche usate dai ragazzini, coperta da muta e giacca salvagente.

Regate sul Lago di Garda

Regate sul Lago di Garda

Il primo impatto che mi viene in mente è quello con l’acqua fredda, poi arriva il vento, o meglio l’Ora del Garda, la brezza tipica del lago che ti scompiglia i capelli.

Monte Brione nella nebbia

Monte Brione nella nebbia

E’ passato qualche tempo, ma ho ancora vivida l’immagine della costa del Monte Brione che si staglia all’orizzonte. Un paesaggio strano per chi come me sopra quelle rocce ci ha camminato, guardandone il profilo. Solo in quel momento mi sono resa conto di non averle mai avute esattamente di fronte, in mezzo all’acqua. Tutto si può vedere da un’altra prospettiva. Anche ciò che pensi di conoscere così bene.

Nuove prospettive

Nuove prospettive

A vela tra le cime imbiancate

Trascorso qualche anno mi ritrovo il primo marzo con le cime dei monti imbiancati e la prua che punta verso Malcesine. Nonostante un filo di vento ed il cielo coperto di nuvole grigie, lo scenario non è niente male.

Il Castello di Malcesine

Il Castello di Malcesine visto dalla barca a vela

Il monte Baldo e le sue piste da sci vista lago affascinano l’immaginazione dei blogger, come i racconti delle imprese olimpioniche del nostro capitano. Aggiriamo il Castello di Malcesine e l’isoletta che gli sta di fronte per poi tornare in porto. Ad accoglierci troviamo il sole!

Vuoi provare la barca a vela sul Lago di Garda?

Se anche tu vuoi provare un’uscita in barca a vela ma sei alle prime armi puoi affidarti a chi è più esperto e farti guidare sulle acque del Lago di Garda in tutta sicurezza. Per il Blog Tour ho optato per questa soluzione, contattando la MaxiGarda. Abbiamo navigato sull’Argentina dell’olimpionico Mauro Testa, una barca a vela molto grande che può accogliere un gruppo di 8 persone. Con questo genere di barca la navigazione è abbastanza tranquilla, ci pensa l’equipaggio a fare le manovre del caso e tu ti puoi godere il panorama. Abbiamo anche bevuto un caffè!

MyAktivGarda - Blogger in barca

MyAktivGarda – Blogger in barca

Se invece vuoi imparare a manovrare tu la barca puoi rivolgerti alle tantissime scuole di vela di Riva del Garda e Torbole o la scuola professionale Sail-laser ed il Centro Wwind Square di Malcesine. Inizierai magari con barche più piccole, da pochi posti, per poi passare a quelle di dimensioni più impegnative, che prevedono il conseguimento di brevetti.

Se volessi fare una vacanza totalmente in barca?

In questo caso, avendo il brevetto da skipper, puoi affittare la Maxi Garda per il periodo che vuoi, farti da mangiare ed anche dormire a bordo. Se invece preferisci farti accompagnare ed hai un po’ di pazienza, la stagione prossima potrai conoscere l’offerta di Svelando, innovativa start-up del turismo velico. Con Svelando potrai vivere l’esperienza di una crociera velica ecosostenibile ed andare alla scoperta delle bellezze territoriali del Garda in compagnia di Leonardo, brillante marinaio arcense prestato al giornalismo.

A vela con Svelando

A vela con Leonardo di Svelando

Potrai sperimentare un connubio tra vela, località lacustri, escursionismo di media montagna e attività museali. Svelando offre anche attività di team building e per il sociale. Diciamo la verità…non vedo l’ora! Perché farò un giro in anteprima, vero?

Cosa ti serve per andare in barca a vela

Durante i corsi l’attrezzatura è direttamente fornita dalla scuola di vela: muta, scarpette e giubbino salvagente te li danno loro, tu non dimenticare il costume! Sulle imbarcazioni più grandi puoi vestirti come preferisci, sei solo un normale passeggero, quindi copriti bene se c’è vento e goditi il sole d’estate. Ricorda che la pavimentazione di molte barche è in tek, quindi meglio se calzi delle scarpe con suola chiara, per non lasciare antiestetiche strisce scure, difficili poi da togliere.

Tu hai ancora veleggiato sul Lago? Scrivimi la tua esperienza nei commenti.

Lascia il tuo commento

Email (will not be published)