Limone sul Garda

Cosa visitare a Limone sul Garda

by / 7 Commenti / 23 gennaio 2015

Andiamo alla scoperta di Limone, il primo paese della sponda bresciana del Lago di Garda che s’incontra scendendo dal Trentino, dove vivo. A Limone ci vado spesso, per perdermi nei vicoli a scattare fotografie ed assaporare l’atmosfera di un borgo antico molto vivace e ben conservato.

Fino al 1932, anno di costruzione della strada Gardesana, Limone è rimasta isolata ed era raggiungibile solo da Sud. Da allora il piccolo paese di pescatori e coltivatori di agrumi si è trasformato in una delle località turistiche più frequentate del Lago di Garda.

Lungolago Limone sul Garda

Il lungolago di Limone sul Garda a primavera

A chi desidera visitarla consiglio di raggiungerla in battello per avere l’occasione di osservare le limonaie, che dalla strada s’intravedono solamente. Anche la macchina o la moto sono un’ottima soluzione, ci sono molti parcheggi, tutti a pagamento, di cui uno anche in pieno centro.

Vi elenco cosa secondo me assolutamente non dovreste lasciarvi sfuggire a Limone:

La Limonaia del Castel

Limone è famosa per la coltivazione degli agrumi e dei limoni in particolare. Nonostante nell’immaginario collettivo si sia diffusa la convinzione che il suo nome derivi proprio da questo, si suppone invece che l’origine venga dal latino “limen”, confine. Limone è il luogo più a Nord dove crescono e maturano gli agrumi. Oggi è possibile visitare le limonaie, cioè delle serre in pietra e legno costruite durante il Settecento per proteggere le delicate piante di agrumi dai freddi venti invernali.

Limonaie - Limone sul Garda

Limonaie a Limone sul Garda viste dal battello

La costa bresciana si contraddistingue da quella veronese proprio per la presenza di queste strutture a pilastri e per la diffusione delle piante di limone: ne fu colpito anche Goethe nel 1786 durante il suo Viaggio in Italia. Nel corso del Novecento la coltivazione degli agrumi a Limone è stata abbandonata per dare maggiore importanza al turismo. Rimane interessante conoscere come nel passato l’economia di un intero paese abbia saputo basarsi solo su pesca e agricoltura, con la valorizzazione dei limoni, che dalle sponde del Lago di Garda arrivavano fino ai lontani mercati nord europei. A questo scopo è stata restaurata la “Limonaia del Castel” nel centro storico di Limone, aperta al pubblico e visitabile.

Una visita alla Chiesa di San Rocco a Limone

Una chiesa davvero molto piccola, ma dalla cui terrazza si ammira un panorama stupendo. Non si tratta della chiesa principale di Limone, ma di una minore, che però ha il pregio di trovarsi in un punto panoramico e molto caratteristico per ammirare il paese ed il lago.

Chiesa di San Rocco Limone

La cupola della Chiesa di San Rocco a Limone

Per arrivarci si deve percorrere tutto il lungolago di Limone, fino all’attracco del battello. Da lì si sale per una stradina erta, seguendo le indicazioni la si trova subito. Se amate fare fotografie questo è il posto giusto.

Perdersi tra i vicoli di Limone

Partendo dalla chiesetta vi consiglio di lasciare la strada principale, più turistica e frequentata, dove trovate bar, gelaterie e negozi, per andare alla scoperta della vera Limone, fatta di vicoli, portici, vòlti, finestrelle e scalette.

Limone sul Garda - Particolare

Limone sul Garda – Un particolare

Le vie sono lastricate, strette e in salita, le case sono in pietra, con piccoli balconi fioriti e caratteristici portoncini. Lungo i muri spuntano piante e fiori spontanei, come capperi, ginestre, aloe e diverse varietà di piante grasse.

Limone - Un portone antico

Limone – Un portone antico

Vale sicuramente la pena lasciare la strada segnata e addentrarsi nel cuore del paese per avere una visione diversa e secondo me, molto migliore.

La serata Suoni e Sapori antichi: tra musica e specialità enogastronomiche

La serata Suoni e Sapori antichi a Limone è davvero un’iniziativa molto divertente. Si tratta di un percorso enogastronomico all’interno dei vicoli del paese, alla scoperta di angoli più o meno nascosti, delle tradizioni culinarie gardesane, il tutto accompagnato da ottima musica. La camminata si snoda in una decina di tappe durante le quali si possono assaggiare piatti tipici a base di pesce di lago, la polenta “cunsa” con formaggi e lo spiedo bresciano accompagnati dai vini locali.

Suoni e Sapori Limone

L’esibizione dei Pausa Merlot a Suoni e Sapori – Limone

Durante il percorso diversi gruppi e orchestrine accompagnano gli assaggi, creando una vera atmosfera di festa. Quest’anno Suoni e Sapori antichi si terrà domenica 26 luglio 2015. Vedrò di esserci!

Porticciolo Limone sul Garda

Il vivace porticciolo di Limone sul Garda

Naturalmente Limone sul Garda non è solo questo, ha un magnifico lungolago, un caratteristico porticciolo, ristoranti tipici, piccoli negozi e ancora molto da rivelare a chi la visita. Di sicuro in futuro approfondirò alcuni temi ed andrò in cerca di nuovi. Arrivederci al prossimo post!



Booking.com

7 Comment

  1. Grazie per le notizie scritte sui lago di Garda
    Brunella

    • Grazie a te Brunella! Continua a seguirmi 😉

      Ilenia
  2. Grazie per le info sui luoghi da visitare, prenderò sicuramente spunto per il mio soggiorno sul lago di Garda.

    • Grazie a te per il tuo commento. Mi fa sempre molto piacere sapere che ho dato delle indicazioni utili. Scrivimi pure se hai qualche dubbio da chiarire! A presto

      Ilenia
  3. Grazie mille Ilenia! Le tue indicazioni sono state utilissime 😊!

  4. Brava! Ce ne fossero di persone come te, che danno ottime indicazioni a chi non conosce ancora certi meravigliosi angoli della ns. bella Italia. Grazie

    • Grazie Lydia! Felice di esserti stata utile. Se hai bisogno di aiuto scrivimi ancora!

      Ilenia

Lascia il tuo commento

Email (will not be published)