Presepe vivente Canale

A Canale di Tenno per il Presepe vivente

by / 0 Commenti / 29 dicembre 2014

26 dicembre 1314…sembra di essere in pieno medioevo girando per i vicoletti di Canale di Tenno. Ogni anno nel giorno di Santo Stefano va in scena il presepe vivente, con i componenti del Comitato di Ville del Monte vestiti in costume a rappresentare la vita e le tradizioni di un tempo in uno dei “Borghi più belli d’Italia”.

Canale, uno dei Borghi più Belli d’Italia

Canale bello lo è davvero, anzi di più, è affascinante: non capita spesso di trovare un paese che conserva così forti i tratti di un passato lontano. La pietra ed il legno sono gli unici costituenti delle case, negli antichi lucernari in ferro si mettevano le fiaccole, le finestre sono chiuse da imposte in legno, le mura affrescate con dipinti di santi e temi contadini, i solai addobbati da pannocchie e le stradine fatte di solido acciottolato.

Canale -  I Borghi più Belli d'Italia

Il Presepe Vivente e i mestieri contadini

Circondati dal belare di pecore e agnellini, troviamo subito la Sacra Famiglia con il bue e l’asinello, sotto un antico portone. Ho saputo che la sera della Vigilia di Natale il corteo accompagna Maria, Giuseppe e Gesù alla Messa di Mezzanotte.

Presepe vivente Canale

Poco distante, nella piazzetta pendente si svolge la rievocazione di un passato contadino: si prepara la polenta nei paioli di rame, la farina di mais viene schiacciata a mano dai ragazzini e delle signore operose, facendo“filò, preparano le pannocchie per la macinatura, liberandole a mano dalle foglie che le avvolgono.

Presepe vivente Canale - Gruppo

Di fronte, sempre nella piazza si può osservare il lavaggio dei panni con acqua e cenere ed accanto la stiratura con un antico ferro a brace. Sbirciando dentro una finestrella scopro una signora che impasta il pane con le “molche”, cioè con le scorze essiccate delle olive, pane tipico del Lago di Garda. Sullo sfondo di un arco affrescato il fabbro batte un ferro arroventato,mentre sotto i tipici vòlti si possono vedere all’opera i falegnami ed altri mestieri contadini.

Presepe vivente Canale - Antichi mestieri

Un coro di bambini intona canzoni natalizie in tutte le lingue, dall’inglese all’ebraico, accompagnati dal suono della chitarra e dal maestro che li dirige.

Due occasioni da non perdere: il Mercatino di Natale e Rustico Medioevo a Canale

Visto che fa freddo ci scaldiamo con un buon vin brulè e visitiamo una bottega del mercatino di Natale, che però si è già concluso. Infatti il Mercatino di Canale di Tenno è aperto nei fine settimana, fino all’ultima domenica di Avvento. Per chi non lo conoscesse consiglio di venire a visitarlo perché qui è ospitato proprio all’interno delle corti e non nelle casette di legno come accade nella maggior parte dei mercatini del Trentino e dell’Alto Adige. A Canale di Tenno il mercatino è più piccolo ma lo scenario certamente più tipico.

Mercatino di Natale a Canale di Tenno

Oltre al Natale c’è un’altra occasione durante la quale vale la pena visitare Canale di Tenno: a metà agosto, durante la rievocazione storica chiamata “Rustico Medioevo”, una settimana di festa, con figuranti in costume medievale, cene tipiche, giullari e menestrelli, il Palio delle Torte e molti altri appuntamenti in questa splendida cornice. Passerà qualche mese, ma spero di darvene notizia qui sul mio blog.

Per informazioni:

Ingarda Trentino – Riva del Garda (TN)   Tel. 0464 554444

Lascia il tuo commento

Email (will not be published)