Lido Palace Riva-Depero Lampada Campari

L’arte di Depero in mostra al Lido Palace

by / 0 Commenti / 20 dicembre 2014

Data la mia passione per l’arte e una tesi di laurea sul Mart di Rovereto, una mostra di Fortunato Depero al Lido Palace di Riva del Garda non potevo certo perdermela!

Dal 12 dicembre 2014 al 14 gennaio 2015 una selezione significativa del suo periodo newyorkese (1928-1930), dal titolo “Arte Pubblicitaria”, è esposta in uno degli hotel più belli e storici di Riva del Garda, con ingresso gratuito.

“Arte Pubblicitaria” con vista lago

Una ventina di opere ben posizionate lungo le pareti ed i corridoi di una location elegante e molto minimal, un connubio davvero vincente. La mostra è allestita nello spazio che collega l’entrata dell’hotel con il ristorante “Il Re della Busa” e il cocktail bar, affacciandosi fino alla sontuosa Sala delle Colonne, dove hanno luogo eventi e rinfreschi.

Sono esposte copertine, manifesti e locandine: è forse alla sua attività di grafica pubblicitaria, particolarmente intensa tra gli anni che vanno dal 1924 al 1930, che Depero deve il successo e la notorietà presso il grande pubblico. Dopo il suo esordio con una serie di cartelli pubblicitari per conto dell’agenzia “Le Tre I”, inizia a collaborare con le ditte più diverse quali Bianchi, Linoleum, Pathé, Strega, Schering, Verzocchi, Presbitero, Maga, Banfi e molte altre, coronando un periodo di straordinaria produttività e maturità espressiva. Sorseggiando un aperitivo ho potuto ammirare “Liquore Strega” del 1928 e contemporaneamente godere anche della vista sul giardino dell’hotel e sul lago.

Lido Palace Riva-Liquore Strega 1

Lido Palace Riva-Liquore Strega

È soprattutto con Campari che l’artista crea un rapporto di una certa continuità che lo porta a realizzare per la nota ditta milanese oltre cento bozzetti, alcuni dei quali visibili nella sala accanto al cocktail bar. Tale è il successo di Depero pubblicitario che su un giornale dell’epoca si afferma: “un cartellone di Depero non ammette sguardi distratti e non può essere dimenticato da chi lo ha visto una sola volta”.

Lido Palace Riva-Bozzetti Campari

Lido Palace Riva-Bozzetti Campari

Depero, artista eclettico e grande pubblicitario

Affascinato dai ritmi del paesaggio metropolitano, tenta la fortuna a New York, dal 1928 al 1930, dove prosegue la sua attività di sceneggiatore teatrale, di grafico pubblicitario, realizzando le copertine di alcuni tra le più note riviste dell’epoca, come Vanity Fair, Sparks, The New Yorker, New Auto Atlas e Vogue (queste ultime due in mostra).

Al rientro dall’America, espone nel 1931 con il gruppo futurista alla I Quadriennale nazionale d’arte a Roma. Nello stesso anno pubblica il Numero Unico futurista Campari al quale ha lavorato già durante il soggiorno newyorkese, il quale contiene il Manifesto dell’arte pubblicitaria futurista. All’ingresso, accanto all’angolo dei giornali fa bella mostra di sé anche una “Lampada Campari” risalente all’anno successivo, il 1932.

La mostra, seppur molto raccolta, offre un’interessante opportunità di avvicinarsi all’arte sia alla comunità locale che agli ospiti internazionali del resort, i quali possono godere anche di altre opere di arte contemporanea presenti negli ambienti del Lido Palace, oltre che della sua splendida cornice di residenza ottocentesca.Realizzata in collaborazione con la Galleria Studio 53 Arte di Rovereto l’esposizione è visitabile per tutto il periodo natalizio.

Per informazioni:

Lido Palace

Viale Carducci, 10 – 38066 Riva del Garda (TN)

Tel. 0464.021899

Sito web: www.lido-palace.it

Lascia il tuo commento

Email (will not be published)